Stefàno su Xylella: Governo abbandona, nessun Patto di stabilità

"Ormai dobbiamo farcene una ragione"  dice il senatore Dario Stefàno per quanto concerne la non concessione da parte del Governo di un emendamento al Collegato agricolo, in esame al Senato, di cui era primo firmatario e che prevedeva lo sblocco del Patto di stabilità per Regione e Comuni su risorse destinate al contrasto della Xylella.

"Il Governo non ha a cuore le sorti della Puglia, della sua economia agricola e dell'olivicoltura italiana. - comunica Stefàno - Oggi sul Collegato agricolo perde l'ennesima occasione per far seguire i fatti alle parole. Con la deroga al Patto di stabilità la Puglia e i comuni pugliesi avrebbero potuto contare su maggiori risorse per le azioni di contrasto alla malattia, di fatto nella loro disponibilità ma vincolate. Il parere contrario del relatore Formigoni e del Governo però e la bocciatura immediata del dispositivo hanno definitivamente stroncato la nostra iniziativa e spento ogni speranza".

"Prendiamo atto - conclude Stefàno - che non ci sia stata nemmeno la volontà di accantonare l'emendamento, come chiesto in Aula, per poi discuterlo più avanti. Il Governo, ahimè, predica bene e razzola malissimo".

Ultima modifica ilGiovedì, 14 Maggio 2015 11:59
Marialucia Magazzino

E' così difficile descrivere ciò che si sente quando si sente che si esiste veramente, e che l'anima è un'entità reale, che non so quali sono le parole umane con cui possa definirlo.

Fernando Pessoa

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up