PRC: ‘E’ diventato difficile vivere, ora non possiamo più neanche permetterci il lusso di morire!’

Anche il Partito della Rifondazione Comunista, Circolo "Antonio Gramsci", prende posizione rispetto al tema della privatizzazione del cimitero di Grottaglie e lo fa inviandoci un comunicato stampa dal titolo: "E' diventato difficile vivere, ora non possiamo più neanche permetterci il lusso di morire!".


Segue il contenuto della nota:
"Riguardo la possibilità che il cimitero comunale di Grottaglie possa essere dato in gestione in regime di monopolio a privati per i prossimi 30 anni, il circolo "A. Gramsci" di Rifondazione Comunista esprime la sua più netta contrarietà. Una scelta in tal senso svilisce il senso più alto di "comune" che un'amministrazione dovrebbe avere come bussola delle proprie azioni politiche. A ciò si aggiunga il fatto che pensare di poter privatizzare con tale leggerezza un bene della comunità per sollevarsi da responsabilità proprie e permettere di lucrare anche sulla morte, con aggravi di costi per il cittadino in un periodo di crisi devastante come quella in cui siamo immersi da ormai quasi dieci anni, qualifica di per sé politicamente l'amministrazione comunale come lontana dagli interessi dei propri cittadini, amministrazione che, vogliamo ricordare, ha già adottato le aliquote più alte per i tributi locali. Per questo il circolo "A. Gramsci" di Rifondazione Comunista aderisce alla petizione popolare organizzata dalle forze di minoranza all'interno del Consiglio Comunale e impegna i propri iscritti e simpatizzanti alla migliore riuscita possibile della stessa."

Mariaconcetta Calzolaio

Coloro che uccidono gli animali e ne mangiano le carni saranno più inclini dei vegetariani a massacrare i propri simili (Pitagora)

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up