Grottagliesi in piazza a Roma

Pullman di lavoratori partiti anche da Grottaglie e diretti a Roma per prendere parte alla manifestazione promossa dalla CGIL per la giornata di oggi.
Lo sciopero generale che, secondo le stime dei suoi promotori, sta riunendo in piazza un milione di persone, vuole essere l'occasione per mettere il Governo dinnanzi ad un "fronte del NO" ampio e coeso in vista delle due imminenti scadenze chiave per la politica economica del nostro Paese: legge di stabilità e jobs act.
Tre i cortei che stanno attraversando la Capitale: due organizzati dal sindacato guidato da Susanna Camusso ed un terzo dall'UGL.
"In un momento di crisi come quello che stiamo vivendo - spiega il segretario confederale dell'UGL, Stefano Conti - il primo punto in agenda di un Governo responsabile dovrebbe essere quello di puntare su politiche attive e su un vero piano di rilancio per l'industria italiana e non demolire lo Statuto dei Lavoratori".
Proprio mentre pensionati, lavoratori, giovani e non giovani stanno sfilando per le vie di Roma contro la volontà del Governo di aderire alle politiche austere dettate dall'Europa, un'altra città italiana si tinge dei colori della politica per accogliere quella che è stata definita "La Leopolda di Matteo Renzi al governo": tre giorni di interventi a Firenze in cui si alterneranno il Premier, 200 parlamentari ed imprenditori e che, di sicuro, non basteranno ad oscurare le migliaia di cittadini in piazza a Roma.

 

 

Maddalena D'Urso

Speranze impacchettate con fili d'oro

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up