Dalla "Festa de L'Unità" il Sindaco Alabrese fa sapere che è pronto a ricandidarsi

Programma ricco di dibattiti politici, quello che il Partito Democratico di Grottaglie ha organizzato per la "Festa de L'Unità" che proprio stasera chiuderà, per quest'anno, i battenti.

La mattinata è stata caratterizzata dall'incontro pubblico avvenuto in Piazza Principe di Piemonte del Sindaco di Grottaglie, Avv. Ciro Alabrese, coi rappresentanti di alcune delle testate giornalistiche locali per potersi rivolgere, in qualche modo, a tutta la cittadinanza. Con toni pacati, appena dopo le ore 11:00, inizia l'incontro. Tra gli argomenti toccati in circa un'ora di conferenza, ovviamente non potevano mancare quelli che più stanno a cuore ai cittadini: tasse, politica, centro storico, eventi estivi, discarica, scuole, Alenia, l'ospedale "S. Marco", la prossima costruzione del discusso centro commerciale in Grottaglie e, perché no? anche la sorte che spetterà al Grottaglie "Ars et Labor" Calcio. E' un uomo, il nostro Sindaco, tranquillo per l'operato svolto finora. Non ci sono state grandi opere a Grottaglie, ma nel piccolo, crede di aver agito sempre nel bene, a stretto contatto con i cittadini, ascoltando i loro problemi e rispettandone la dignità. Sull'aumento delle tasse che a breve colpiranno i contribuenti grottagliesi, ricorda, tra le altre cose, il principio
costituzionale di solidarietà dei cittadini di partecipare, in maniera proporzionale al proprio reddito, alle spese pubbliche. E poi la speranza che l'aeroporto sia un' occasione di lavoro per i nostri giovani, la situazione attuale delle scuole grottagliesi (in merito promette che all'eventuale riconferma del centrosinistra alle prossime elezioni, Grottaglie avrà il suo liceo ben organizzato), dove si continueranno a tenere corsi di legalità, antincendio e salvavita da parte di professionisti esterni. A proposito di cultura, si ritiene soddisfatto del successo ottenuto dalle kermesse estive e, senza esprimere preferenza alcuna su uno o l'altro evento, reputa che abbiano ricevuto tutte l'apprezzamento anche da parte della gente che arrivava a Grottaglie dai paesi limitrofi. Per quanto riguarda il centro storico della città e la possibilità di incentivarne il ripopolamento o migliorarne la vivibilità attuale, il Sindaco accenna alla prossima iniziativa che da ottobre riguarderà il borgo antico, ossia, la raccolta "porta a porta" dei rifiuti per rendere se non altro effettiva la raccolta differenziata. Politicamente, il Sindaco, esprime il suo intento ad andare avanti, nonostante i disguidi che possono alterare gli equilibri politici a causa di gente che cambia idee e fazioni. La politica è così a volte ma si va avanti comunque. "Chi c'è, c'è.." ; rispetta le scelte e forse le tattiche di ognuno il Sindaco, così come ascolta anche le critiche che gli vengono mosse dalla cittadinanza, purché non sfocino in semplici ed infondati insulti. E poi ancora, un NO ad un eventuale ampliamento della discarica, la piscina e l'ospedale che comunque continueranno a vivere, il nuovo centro commerciale che non deve rappresentare un rischio per i piccoli commercianti, la serietà con la quale affronterà l'incontro previsto nei prossimi giorni col Grottaglie Calcio per poter riavere la nostra squadra in serie D ed una piccola nota rivolta ai ceramisti: di aprire la loro mentalità perché qualcosa di buono potrebbe essere fatto già dalla prossima estate. Cambiamenti a Grottaglie in un'ottica di responsabilità. E lui, il nostro Sindaco, è pronto a ricandidarsi alle prossime elezioni.

Ultima modifica ilDomenica, 14 Settembre 2014 17:29
Gabriella Miglietta

Una voce in più per la cittadinanza

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up