Elezioni provinciali a Taranto: il punto della situazione

Lo scorso tre settembre, in un comunicato stampa, il Portavoce del Coordinamento dei Sindaci, Ciro Alabrese, ha dichiarato il nome del candidato di centro sinistra alla Presidenza della nuova Provincia di Taranto.
La scelta dei sindaci di centrosinistra del tarantino sarebbe ricaduta sul sindaco di Laterza, Gianfranco Lopane: giovane amministratore molto stimato dal sindaco di Bari, Emiliano.
Il Presidente delle province, lo ricordiamo, non è più eletto dai cittadini, bensì, in via indiretta dai sindaci e dai consiglieri comunali della provincia, come previsto dalla legge n.56 del 2014; il cambiamento in questione è una parte essenziale della riforma che ha visto coinvolte quest'anno tutte le province italiane.
Solo apparentemente rigettata, quindi, l'ipotesi di un'alleanza con il centro destra jonico; la nomina di Lopane avviene dopo non poche discussioni all'interno dei salotti della politica locale.
La faida Pelillo-Stefàno sembra riversarsi anche su queste elezioni, infatti, all'interno dello stesso PD in molti avrebbero appoggiato Tamburrano, sindaco forzista di Massafra; per un ipotetico scambio di favori con il piddino Mazzarano. Tutto seguito da un intervento del sindaco Emiliano a favore di un candidato di centro sinistra.
Aldilà dei rumors, bisogna attendere il 28 settembre per conoscere il nome del Presidente che prenderà il posto dell'attuale commissario straordinario, Mario Tafaro, insediatosi a seguito delle dimissioni dell'ex Presidente Florido, dopo le accuse mosse contro di lui nell'indagine "Ambiente svenduto".
Ciò che è certo è che, visti i precedenti, sarà un'elezione che potrebbe riservare delle sorprese, speriamo, però, non a danno di una terra già così martoriata.

Ultima modifica ilVenerdì, 05 Settembre 2014 18:42
Maddalena D'Urso

Speranze impacchettate con fili d'oro

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up