San Raffaele, Santoro (Pd): "Ora Vendola non ci scippi i 60 milioni di euro"

 

"Alla luce della sorprendente posizione assunta dal Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, il nostro territorio ha bisogno di fare quadrato per non perdere i 60 milioni di euro che la Giunta Regionale ha destinato per il nuovo ospedale San Raffaele del Mediterraneo."
A dichiararlo è Luciano Santoro, capogruppo del Partito Democratico alla Provincia di Taranto.
"È incomprensibile - continua Santoro - il ritardo con il quale Vendola si è accorto dei problemi relativi ad una variante urbanistica su un'area che da subito ha fatto emergere criticità, soprattutto in relazione alla Legge quadro in materia di incendi boschivi 353/2000. Perché arrivare a queste conclusioni dopo tanto tempo, quando le aspettative attorno al progetto San Raffaele sono cresciute oltremodo nell'opinione pubblica, pur dentro la bufera giudiziaria che ha travolto la Fondazione di Don Verzè? Perché non fu presa in considerazione, a suo tempo, l'area alternativa che la Provincia di Taranto aveva messo a disposizione per la realizzazione della struttura? E ancora, perché si è permesso di effettuare una conferenza stampa di presentazione del bando, per poi chiedere poche ore dopo la sospensione ed eventualmente il ritiro dello stesso? A queste e ad altre domande credo sia doveroso offrire delle risposte, soprattutto in un momento così delicato per la sanità jonica, già falcidiata dai severi tagli imposti dal piano di rientro e tutt'ora la più penalizzata nel rapporto abitanti/posti letto disponibili.
L'Assessore regionale alla Sanità, Tommaso Fiore, ha tuttavia ribadito sia in Consiglio provinciale il 19 settembre scorso che nell'incontro in Prefettura tenutosi ieri, che non vi saranno ulteriori tagli a carico dell'Asl Taranto.
Prendiamo per vere queste affermazioni, ma c'è bisogno che le Istituzioni locali, i sindacati e i consiglieri regionali del territorio si facciano carico di una proposta condivisa riguardante il sistema organizzativo provinciale della sanità jonica, che aiuti l'Asl a migliorare l'offerta di salute.
La politica in passato, purtroppo, non ha dato sempre buona prova di sé e i tagli lineari realizzati con la delibera del 31 ottobre scorso non sono solo il frutto di scelte tecniche, ma anche del vuoto di proposta politica emerso in questi mesi.
Adesso al danno - conclude il capogruppo provinciale del Pd - non facciamo seguire la beffa. I 60 milioni di euro destinati al San Raffaele erano e restano risorse destinate al territorio jonico: non facciamoceli scippare."
Redazione

La Redazione di Grottaglie 24: un team affiatato di giovani, in continuo movimento e sempre alla ricerca di nuove risorse. Notizie, eventi, community e tanto altro ancora.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up