Si rinnova la macchina amministrativa del Comune

Alla fine di un lungo percorso durato mesi che ha visto il Comune di Grottaglie impegnato negli adempimenti riguardanti la legge n. 190 del 6.11.2012 – disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella Pubblica Amministrazione – mercoledì 6 agosto scorso, presso il Comune di Grottaglie si è tenuta la riunione conclusiva in cui è stato illustrato il provvedimento che riguarderà la rotazione dei dipendenti comunali nelle figure dei responsabili di servizio a decorrere dal 1 ottobre 2014 per permettere un normale passaggio di consegne.
La suddetta normativa prescrive alla P.A. e, tra questi, gli Enti Locali, di procedere all'attivazione di misure finalizzate ad assicurare in modo puntuale, ai diversi livelli, l'attuazione di meccanismi di garanzia di legalità, prevalentemente sotto il profilo gestionale, mediante l'adozione di un Piano di Prevenzione Triennale che ha l'obiettivo di prevedere specifiche misure, nonché di monitorare modalità e tempi di procedimenti relativi alle gestioni di procedure di gare e concorsi, l'assegnazione di contributi e sovvenzioni, l'emissione di atti autorizzativi e concessori.
Alla presenza dell'Assessore al Personale, Aurelio Marangella e del Segretario Generale del Comune, dr. Francesco Italo Spagnulo, quale Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza dell'Ente, sono stati invitati tutti i Responsabili di Servizio del Comune.

Al termine della riunione, l'attenzione si è focalizzata soprattutto su quattro punti nodali, ritenuti essenziali per un rinnovato ed efficace funzionamento della macchina amministrativa.

1) La rotazione dei responsabili di servizio quale garanzia necessaria a quanto prevede la richiamata legge n. 190 al fine di evitare rendite di posizione che possano favorire meccanismi di illegalità;

2) La rotazione anche degli Istruttori Amministrativi sempre per le medesime finalità e che verrà attuata entro dicembre prossimo;

3) La riorganizzazione completa della macchina amministrativa che potrà essere ridefinita nei dettagli a seguito dell'indizione di nuovi concorsi e della chiusura dell'iter amministrativo di quelli attualmente in corso;

4) L'introduzione, anche presso gli Enti Locali, del cosiddetto "spoils system", attraverso il D.L. 90 sulla riforma della Pubblica Amministrazione, attualmente in discussione in Parlamento.

Con l'introduzione di quest'ultima misura, già in vigore da tempo negli Stati Uniti, gli Enti Locali potranno fare assunzioni di dirigenti a tempo determinato, direttamente collegati al cambio di Amministrazione.
"Stiamo accelerando al massimo le procedure per cercare di concludere l'iter dei concorsi attualmente in itinere e al tempo stesso l'indizione di nuovi concorsi che dovrebbero consentire l'immissione in ruolo di nuovo personale necessario a coprire le numerose carenze di organico che in alcuni settori, come la Polizia Municipale e l'igiene urbana, è veramente drammatica".
Dal canto suo, il Sindaco, Ciro Alabrese, è della convinzione che "l'attuazione di tutte le misure concordate nella riunione, potrà restituire un volto nuovo e più efficiente alla macchina amministrativa, che resta sicuramente uno dei cardini più importanti per rispondere alle domande dei cittadini, i quali, giustamente, esigono una macchina amministrativa moderna ed efficiente".

Ciro Piergianni

Un giornale deve riconoscere la verità ovunque essa sia e occuparsi non solo di come stanno le cose, ma di come dovrebbero essere.

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up