Elezioni Europee: analisi post voto In evidenza

Eravamo tutti pronti alla sorpresa, ma non quella che si è profilata sin dai primi Exit Poll: il PD straccia la concorrenza e stacca di ben 20 punti percentuali il Movimento 5 Stelle, dato inizialmente in sorpasso dai bookmaker della politica. Ma cosa è accaduto realmente?

Il popolo italiano si è trovato dinanzi ad un bivio: il giovane rottamatore Renzi e il rivoluzionario Grillo, il primo alla guida di un Partito consolidato e il secondo artefice del miracolo della rete.

Perchè scelgo (io italiano) Renzi?

Sia ben chiaro, ho scelto Renzi, non il Partito Democratico. Ebbene si, io italiano, voglio ancora sperare in un cambiamento proveniente dalla politica, voglio sperare che questo ragazzo dia adito a ciò che dice e che metta in pratica tutto ciò che la sinistra italiana ha sempre predicato ma mai praticato. E poi diciamocela tutta, questo giovanotto mi ricorda tanto qualcuno, il suo carisma e i suoi modi di fare li ho già visti...  Grillo urla troppo ed ho paura del suo estremismo, a mio parere in Europa porterebbe solo guai. Poi, non sono pronto ad un cambiamento così radicale ed infondo sono solo europee: come direbbe zio Di Pietro "Chè ci azzeccano con l'Italia?". Però sarò sincero, ho deciso nell'urna, non è stato facile, la tentazione di dare la preferenza all'urlatore era forte ma il mio senso di responsabilità mi ha fermato: sia ben chiaro caro PD, questa è veramente l'ultima volta!

Perchè scelgo (l'altro italiano) Grillo?

Renzi è un massone, bugiardo e finto rottamatore! Ho perso ogni tipo di fiducia nei politici italiani sia di destra che di sinistra. Non prendiamoci per il c..o, sono tutti uguali! Hanno governato per 20 anni simulando false opposizioni ma con il solo obiettivo di salvarsi il c..o a vicenda. Andate tutti a fan...o! E poi ditemi cosa ha fatto Renzi in questi mesi? 80 euro? Ma a chi? Dov'è la nuova legge elettorale? Dov'è la riforma del lavoro? Basta essere sudditi della Merkel, andiamo a prendere il nostro posto sugli scranni del Parlamento Europeo. Ripuliamolo come abbiamo fatto in Italia!

Perchè non scelgo più (io italiano pentito) Berlusconi?

Per quanto io ammiri ancora zio Silvio, c'è da dire che questo Renzi sta facendo finalmente qualcosa, che poi stia facendo bene o male ancora non siamo in grado di dirlo ma le sue promesse trovano un seguito e non restano tali. A malincuore cambierò partito e visto che nel centro destra ce ne sono troppi, cambio proprio fazione e voto a sinistra: vediamo cosa sa fare questo PD, anzi, questo Renzi.

Perchè (io grottagliese) ho votato PD?

Lo ammetto, ero in difficoltà! In lista questa volta non c'era mio cugino e tantomeno mio cognato. Nessuno mi ha invitato ad andare a votare, ho provato una sensazione strana entrando nell'urna: ero libero di scegliere. E chi scegliere? Certo non posso votare valutando l'operato politico cittadino, sarei costretto a votare scheda nulla, qui la situazione è piatta. Allora come scegliere? Lo faccio secondo coscienza, lo faccio per i miei figli disoccupati che non hanno voluto nemmeno recarsi alle urne: spero che questo nuovo PD sia diverso da quello descritto da Grillo che vorrei tanto sostenere ma sono troppo conservatore per farlo!

Abbiamo fotografato in maniera divertente il pensiero degli italiani/grottagliesi che si sono recati alle urne. Una cosa è certa, a far la differenza è stata la campagna elettorale portata avanti dai vari esponenti di Partito e di Movimento. Questa volta Grillo ha dimostrato un eccesso di superiorità e onniscenza spingendosi in dichiarazioni troppo forti di cui ha fatto tesoro Renzi, apparendo agli italiani come una persona concreta e con le idee ben chiare sul da farsi per intraprendere la strada del cambiamento.

Chi aveva smesso di votare PD è tornato alle origini trainato dal fenomeno Renzi anche se, come si è potuto evidenziare dai sondaggi all'uscita effettuati il giorno delle elezioni dalla nostra redazione, i giovani continuano a preferire il fresco Movimento 5 Stelle (34,2% dei giovani ha scelto il movimento di Grillo) al consolidato sistema partitico italiano. Il distacco maturato dal PD a Grottaglie è stato opera dell'elettorato adulto (il PD ha raccolto oltre il 40% delle preferenze dai 40 anni in su), conservatore e poco incline al cambiamento.

Dunque si apre una nuova fase per il centro sinistra italiano e per il premier Renzi (finalmente ha legittimato la sua posizione alla guida del Governo) il quale se dovesse intraprendere delle azioni concrete in tema di Lavoro e Disoccupazione potrebbe conservare queste percentuali bulgare anche nelle prossime consultazioni politiche a discapito del Movimento 5 Stelle che sarebbe destinato ad una lenta ed inesorabile scomparsa. Per quanto concerne il centro destra, forse è arrivato il momento di mandare in pensione Berlusconi e ricompattare le forze tornando a quel bipolarismo tanto sognato ma oramai scomparso.

La redazione di Grottaglie24 vuole ringraziare i nostri concittadini per la risposta positiva ricevuta in occasione della raccolta dei dati per la realizzazione degli Exit Poll cittadini. Abbiamo vinto un'iniziale diffidenza dovuta al fatto che nulla del genere fosse stato mai realizzato nella nostra città ma il risultato è stato sorprendente, le nostre previsioni hanno rispecchiato perfettamente il dato uscito dallo spoglio. Grazie a tutti coloro che hanno collaborato: cittadini e addetti ai lavori.

Ultima modifica ilMartedì, 27 Maggio 2014 18:12
Vincenzo Quaranta

Editore del portale di informazione online Grottaglie24.it

Umiltà, quella bassa, dolce radice, dalla quale tutte le virtù celestiali hanno origine.

Tommaso Moro

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up