Logo
Stampa questa pagina

Omicidio Marinelli, Venza condannato a 20 anni di reclusione In evidenza

La Corte di Cassazione ha confermato, ieri, la sentenza dei giudici di secondo grado di condanna a 20 anni di reclusione per il 37enne Vincenzo Venza, reo di aver ucciso a colpi di pistola il pugile 19enne Alessio Marinelli, in Piazza Principe di Piemonte a Grottaglie nel novembre del 2012 per un regolamento di conti.

Condannato in primo grado a 30 anni di reclusione, la pena venne ridotta in appello per esclusione dell'aggravante della premeditazione.

Gabriella Miglietta

Una voce in più per la cittadinanza

Email: [email protected]

Progetto realizzato da Cinetyk. Tutti i diritti riservati.