Manduria, i reparti di ostetricia e ginecologia chiudono e vanno al San Marco In evidenza

 

Dal prossimo primo giugno (e per un periodo di tempo di due mesi) saranno trasferiti al San Marco di Grottaglie i reparti di ostetricia e ginecologia dell'ospedale Marianna Giannuzzi di Manduria. La decisione è stata comunicata lo scorso lunedì al ginecologo nonché primario del reparto Bartolo Punzi che ha poi provveduto ad informare infermieri e medici dell'ospedale. A quanto riferito dal dottor Punzi (anche presidente della Commissione Igiene della provincia di Taranto) lo spostamento, ufficialmente, consentirà al ridotto personale dei due reparti di consumare le ferie estive regolarmente previste nel contratto. In un secondo momento il reparto del Giannuzzi dovrebbe ospitare, per circa 60 giorni, il personale dell'ospedale di Grottaglie
In questa situazione già difficoltosa e colma di disagi, sono in molti a sottolineare l'operato dell'Asl, rea di rallentare eccessivamente i lavori di ristrutturazione e messa a norma del secondo piano (proprio quello di maternità) dell'ospedale di Manduria. Ancora oggi infatti l'opera risulta incompleta e i lavori in stand-by.
Anche se momentanea, la sospensione e il conseguente trasferimento di ostetricia e ginecologia è un problema che si ripete nella cittadina di Manduria. Solo fino a sei mesi fa, infatti, lo stesso reparto chiuse di nuovo temporaneamente i battenti e l'intero personale infermieristico fu mandato in "soccorso" del San Marco e del Santissima Annunziata di Taranto.
Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up