Retata delle fiamme gialle in via Aldo Moro. Sequestrati beni per 2 milioni di euro In evidenza

Due complessi aziendali, un appartamento, l'intero parco auto di una concessionaria, quote societarie, soldi e persino una scuderia con 16 cavalli da corsa. E' il risultato di una retata compiuta questa mattina dagli uomini della Guardia di Finanza in via Aldo Moro, nei pressi dello stadio comunale. I beni, il cui valore ammonta complessivamente a 2 milioni di euro, apparterrebbero a L.C., un pregiudicato di Grottaglie (e ad altri suoi familiari) già noto alle forze dell'ordine perché precedentemente condannato per traffico di droga. 

I beni erano sparsi tra Grottaglie, Napoli e Gorizia e sono stati ora sottoposti a sigillo dalle fiamme gialle. 

Le indagini che hanno portato al blitz sono state condotte dal nucleo della polizia tributaria in seguito al rilevamento di una sproporzione tra i redditi dichiarati dall'uomo e dalla moglie rispetto al tenore di vita condotto dai due. La differenza infatti tra quanto dichiarato e spese sostenute tra il 2006 e il 2011 ammonta a circa un milione e mezzo di euro. L'ipotesi di reato a carico dei due è quella di violazione al nuovo codice antimafia. 

 

1 commento

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up