Eurospin: ritirato latte Land per possibile contaminazione

Ritirato dagli scaffali del supermercato Eurospin, più grande discount italiano, il latte parzialmente scremato UHT da 1 litro di land per possibile contaminazione.

Land è un marchio disponibile nella catena dei supermercati Eurospin e il prodotto ritirato dalla vendita in questione è il latte parzialmente scremato UHT da 1 litro prodotto da Parmalat.

Lo rende noto Eurospin, secondo cui il latte potrebbe essere stato contaminato a causa di un difetto nel confezionamento.

In dettaglio il latte in questione è stato prodotto a Zevio in Località Barbare.
Il lotto che potrebbe risultare "inquinato" è quello con data di scadenza 5.5.2016 ed è stato venduto nei punti vendita delle regioni Sardegna, Puglia, Calabria, Campania, Basilicata e Sicilia.

"Il lotto sopra indicato, è stato ritirato dalle vendite a scopo preventivo, per possibile inquinamento dovuto a un difetto di confezionamento" si legge nella nota sviluppata e promossa da Eurospin.

E' bene quindi controllare se il latte acquistato riporta la stessa scadenza e se fosse nel vostro caso evitare di consumarlo, riportandolo presso il punto vendita in cui è stato acquistato, in cui sarà possibile chiedere il rimborso o la sostituzione del latte.

Questo uno dei casi già avvenuto in passato in casa Eurospin. Infatti, nel 2014 oltre il ritiro dello stesso latte parzialmente scremato marchiato Land vi erano anche le olive denocciolate, prodotti eliminati temporaneamente dalla vendita senza una motivazione/dichiarazione ben precisa.

Sgranate bene gli occhi e se proprio non riuscisse a leggere gli ingredienti, la provenienza e i vari timbri/marchi fondamentali (EU per esempio) portate sempre con voi occhialini o ancor meglio una lente di ingrandimento perchè compiereste davvero un gran passo per la vostra salute (perennemente in pericolo con determinati prodotti).

Sarebbe ancor più consono da parte nostra (cittadini italiani) se consumassimo i nostri prodotti artigianali, i vari e qualitativamente perfetti prodotti a km 0, quelli coltivati da noi stessi, nei nostri piccoli e incontaminati orticelli o venduti dalle nostre aziende italiane. Il prezzo probabilmente si innalzerà (leggermente) ma nessun soldone potrebbe effettivamente ricambiar il bene che noi garantiremmo al nostro corpo con l'acquisto di tali cibi.

Ponete molta attenzione ai vostri acquisti, attenti agli ingredienti e preferite sempre prodotti artigianali e a km 0 (non da discount).

Marialucia Magazzino

E' così difficile descrivere ciò che si sente quando si sente che si esiste veramente, e che l'anima è un'entità reale, che non so quali sono le parole umane con cui possa definirlo.

Fernando Pessoa

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up