Omicidio De Luca: Ligorio, oggi, dinanzi al GUP

Beniamino Ligorio, il bracciante agricolo 33enne accusato di aver ucciso nel giugno 2014 la compagna Fiorenza De Luca (29 anni) con un colpo di pistola esploso da una distanza ravvicinata all'altezza della testa, si presenterà oggi dinanzi al Gup.

L'uomo, difeso dall'avvocato Fabrizio Lamanna, ha sempre sostenuto che il colpo sia partito accidentalmente dalla pistola, detenuta illegalmente (una calibro 8 che egli stesso raccontò di aver trovato in campagna), mentre la maneggiava in casa. Dopo la tragedia, avvenuta nel Centro Storico di Grottaglie, fu proprio il Ligorio ad avvisare la polizia ed i sanitari del 118.

Arrivati sul posto, gli agenti trovarono la vittima, ormai senza vita, riversa sul pavimento in una pozza di sangue.

Ultima modifica ilGiovedì, 30 Aprile 2015 12:54
Gabriella Miglietta

Una voce in più per la cittadinanza

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up