ILVA: operaio inala monossido di carbonio, sottoposto a terapia iperbarica

Un operaio di 31 anni dell'ILVA di Taranto, dopo aver inalato monossido di carbonio nel corso di controlli di routine, ha accusato un malore senza perdere coscienza.
Il giovane è stato "prontamente soccorso dal servizio sanitario interno e trasferito presso l'Ospedale militare di Taranto per essere sottoposto a terapia iperbarica", secondo quanto reso noto dall'azienda.
Indaga lo Spesal, Servizio di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro dell'Azienda Sanitaria Locale.

Mariaconcetta Calzolaio

Coloro che uccidono gli animali e ne mangiano le carni saranno più inclini dei vegetariani a massacrare i propri simili (Pitagora)

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up