Estate? Picnic? Io dico no ai fornelli! Menù tipo

Odiate terribilmente restar ai fornelli, specialmente con l'arrivo della stagione calda e afosa? Eccovi servite alcune
ricette che vi faranno rimpiangere tutte quelle giornate sprecate a sudare in cucina a preparar quel solito e noioso piatto di pasta fredda da portar in spiaggia o al parco.

Non vedevamo l'ora che arrivassero le belle giornate? Quel caldo sole che ci avvolge, ci rallegra, ci fa sorridere e gioire ma allo stesso ci danna per l'eccesso di calore? Siamo stati finalmente accontentati e ora non ci resta altro che...scappare! Si, proprio così, correte il più lontano possibile dai fornelli. Per non vivere proprio quegli istanti di terrore in cucina o meglio viverli il meno possibile, vi mostrerò la via di fuga più breve attraverso la realizzazione di alcune ricette rapidissime da leccarsi i baffi. Quale destinazione avet scelto? Mare? Parco? Qualsiasi essa sia non disperate, ecco a voi un eccellente menù, totalmente sano, spumeggiante e green, sviluppato appositamente per una giornata tipo all'aperto.

Per iniziare la nostra ideale "scampagnata" deliziamo il palato affamato attraverso una deliziosa insalatona estiva, fresca e appetitosa.

Insalata di ceci e spinaci

Per 4-6 persone vi serviranno:

3 barattoli da 450 g di ceci, scolati e sciacquati
150 g di spinaci freschi tagliati a pezzetti
3 cipollotti, finemente tritati
150 ml di condimento senza grassi aggiunti
pepe nero macinato fresco

Mettete in una ciotola i ceci, gli spinaci e i cipollotti. Versate il condimento e mescolate bene. Condite con pepe nero e riponete in frigorifero per 1-2 ore per ottenere un sapore più ricco.

Proseguiamo con un primo leggero ma tanto appagante, parlo di ottimi e veloci tramezzini che comporrette in brevissimo tempo all'insegna del rispetto: del proprio corpo e del globo intero mantenendo ugualemente un gusto e un sapore a cui non saprete resistere.

Tramezzini total green e veloci

Non servirà altro che un avocado maturo, uno scalogno medio, un pizzico di semi di cumino, un pizzico di sale, 8 fette di pane integrale in cassetta e della frittata di ceci che farete in pochi minuti.

Innanzittutto iniziamo facendo la frittata mescolando in un recipiente la farina di ceci con l'acqua in cui successivamente andrete ad aggiungere un pizzico di sale e, una spolverata di pepe. Sbattete il composto per bene con la forchetta o con la frusta elettrica, fino a ottenere una pastella morbida, un po' come quella della crêpe.

Ora togliete la buccia alle cipolle e poi affettatele finemente su un tagliere. Unite le cipolle al composto di farina di ceci e acqua, aggiungendo due cucchiai di olio di oliva extravergine e il sale.
Versate il composto in una pirofila o in una teglia foderata con della carta da forno e poi infornate a 180 gradi per 15-20 minuti, finché la frittata vegan non sarà cotta. Intanto procediamo con i tramezzini e con l'aiuto di un cucchiaio, scavate l'avocado, mettete la polpa in una ciotola e infine schiacciatela con una forchetta. Tagliate finemente lo scalogno e amalgamatelo con la crema d'avocado ottenuta.
Aggiungete i semi di cumino e un pizzico di sale. Spezzetate la frittata di ceci che si sarà già cotta e unitela alla crema di avocado. Spalmate il composto ottenuto su delle fette di pane integrale e l'antipasto sarà pronto ad essere conservato per una successiva consumazione.

Per concludere in piena sazietà senza farsi mancare nulla ecco a voi i panini dolci con banane e burro di arachidi di cui non saprete più fare a meno. 

Toast con burro d'arachidi e banane

Per la preparazione tostiamo bene il pane da toast. Spalmiamo una bella quantità di burro di arachidi su entrambe le fette di pane e aggiungiamo alcune fettine di banana. Chiudiamo il toast, grigliamolo su ambo i lati e serviamo.

Ecco a voi un intero menù tipo che vi farà saziare in abbondanza per un intera giornata fuori casa passando realmente quel tempo minimo ai fornelli che basterà a cucinare un intero pasto.

Buon appetito e alla prossima.

Ultima modifica ilSabato, 09 Maggio 2015 12:29
Marialucia Magazzino

E' così difficile descrivere ciò che si sente quando si sente che si esiste veramente, e che l'anima è un'entità reale, che non so quali sono le parole umane con cui possa definirlo.

Fernando Pessoa

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up