Morricone, Oscar al termine della carriera

Tita Banner Site

Ennio Morricone vince finalmente, dopo ben sei candidature, il premio Oscar per la colonna sonora "The Hateful Eight" di Tarantino.
Se escludiamo la statuetta alla carriera, conferita dall'Academy nel 2007, Morricone è sempre uscito a mani vuote dal Dolby Theatre.


A 87 anni, il compositore, direttore d'orchestra e autore, vince il suo primo Oscar.
Ennio Morricone nasce a Roma il 10 novembre 1928, primo di cinque figli. Il padre Mario è suonatore di tromba.
Intorno all'età di dieci anni, inizia a studiare tromba presso il Conservatorio Santa Cecilia col maestro Umberto Semproni.
L'insegnante di armonia complementare (Roberto Caggiano) intuisce le precoci doti di Morricone, suggerendogli lo studio di composizione che inizierà nel 1944.
Due anni dopo ottiene il diploma in Tromba e compone "Il Mattino", per canto e pianoforte.
Riceve i primi incarichi come strumentista e arrangiatore nel teatro di rivista.
Successivamente compone "Imitazione" per canto e pianoforte, su testo di Giacomo Leopardi e viene poi commissionato per la composizione di musiche di scena per il teatro di prosa.
Alcuni anni dopo studia in Conservatorio musica corale e direzione di coro, ma si ritira prima di conseguire il diploma.
Nel 1952 consegue il diploma di Strumentazione per banda e compone "Barcarola funebre" per pianoforte e "Preludio a una novella senza titolo", oltre a scrivere le sue prime musiche di commento per radiogrammi.
In seguito acquisisce il diploma di Composizione.
Inizierà a suonare la tromba in diverse jazz band, dedicandosi nel frattempo sia all'arrangiamento di musica leggera per diverse orchestre e per i dischi della RCA italiana.
Nel 1958 viene assunto dalla Rai come assistente musicale, ma si licenzia il giorno stesso dopo aver scoperto che non potevano essere trasmesse musiche composte da impiegati dell'ente radiotelevisivo pubblico, continuando a lavorare come arrangiatore per la televisione.
Nel 1961 compone la sua prima colonna sonora per il film "Il federale" di Luciano Salce.
Nel 1964 inizierà una collaborazione con Sergio Leone per il quale scriverà molte colonne sonore.
È questo il periodo in cui raggiunge l'apice della sua carriera come arrangiatore per l'etichetta RCA.
Dopo aver preso parte alla giuria nel XX festival internazionale di Cannes, riduce l'attività di arrangiatore per dedicarsi maggiormente alla musica per il cinema.
Firmerà oltre 400 colonne sonore durante tutta la sua carriera di compositore.
Riceve innumerevoli riconoscimenti negli anni '90.
Nel 1994 è il primo compositore non americano a vincere il premio alla carriera dalla SPFM (Society for Preservation of Film Music).
Cinque anni dopo viene registrato dall'Accademia di Santa Cecilia un suo album live, intitolato "cinema concerto".
Il 28 settembre del 2002 è all'Arena di Verona come direttore d'orchestra. Evento dal quale inizierà una vera e propria carriera come direttore d'orchestra.
Sempre a Verona, l'11 settembre del 2004, ha diretto un concerto "contro tutte le stragi della storia dell'umanità", dove ha presentato per la prima volta la sua composizione "Voci del silenzio".
Nel 2006 ha diretto l'Orchestra filarmonica del Teatro alla Scala eseguendo le sue più celebri colonne sonore.
Nel 2007 in corrispondenza alla premiazione per la carriera viene realizzato un album-tributo intitolato " We all in love Ennio Morricone", che contiene i maggiori successi del maestro, interpretati da cantanti e artisti di fama mondiale.
Nel 2010 compone per l'Expo di Shangai un brano in onore delle eccellenze della città di Bologna.
L'anno successivo invece compone e dirige con l'Orchestra Roma sinfonietta l'Elegia per l'Italia.
Un'intera carriera che giunge oggi alla premiazione del premio Oscar per la miglior colonna sonora.
Il compositore annuncia il suo ritiro dalle scene per quanto riguarda tournée e concerti a causa di alcuni problemi fisici. Ciò comunque non gli impedirà di continuare la sua attività di compositore.

Tita Banner Site
Cira Cavallo

La musica esprime ciò che è impossibile da dire e su cui è impossibile tacere

Victor Hugo

Sito web: [email protected]
Devi effettuare il login per inviare commenti
Tita Banner Site

Log In or Sign Up