La nuova pira nella 167 bis a Grottaglie

Quest'anno la pira per i festeggiamenti di San Ciro sarà ospitata nella zona 167 bis di Grottaglie dove il 30 gennaio alle ore 20:00, dopo la solenne benedizione dell'Arcivescovo di Taranto Filippo Santoro, le sarà dato fuoco.

Dopo la piazza antistante la Chiesa Madre, piazza Verdi, la zona Sant'Elia , piazza San Ciro e viale Gramsci è ora il momento della 167 bis, in uno spazio verde che, a partire da quest'anno, sarà dedicato e strutturato interamente per questo evento religioso.

I lavori per la realizzazione della "Foc'ra" proseguono dai primi di gennaio tutti i giorni, grazie alla dedizione ed impegno di tre maestri grottagliesi: Mimmo, Pasquale e Mimino. La loro capacità, estro e fantasia unita al sostegno di tutti coloro che in questi giorni stanno portando fascine di tralci di vite e rami di ulivo, i mattoni indispensabili per costruire la foc'ra, hanno già consentito di realizzare la base. Una struttura imponete di 13 metri di diametro concepita per poter sostenere una pira alta anche fino a 12 metri che potranno essere raggiunti grazie al contributo di tutti noi portando direttamente, nello spazio dedicato presso la 167 bis tutti i giorni dalle ore 7:00 alle 16:30, le fascine o chiamando il Maestro Pasquale Chirico al 3486700146 per far venire direttamente un mezzo a prenderle. Una tradizione nata agli inizi del 900 che quest'anno assume una valenza particolare, nei 300 anni dalla morte di San Francesco De Geronimo, santo patrono di Grottaglie che in vita si impegnò affinché i grottagliesi conoscessero, amassero e venerassero il santo medico, eremita e martire trucidato più di 1300 anni prima in Egitto nell'infruttuoso tentativo di fargli rinnegare la sua fede cattolica.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up