25 aprile: si celebra, anche a Grottaglie, la liberazione

25 Aprile 1945: Liberazione d'Italia ottenuta grazie alla lotta delle forze partigiane, durante la seconda guerra mondiale, contro il governo fascista e l'occupazione nazista. Finiscono così 20 anni di dittatura e 5 di guerra.

25 aprile 2015: Per le strade di ogni città d'Italia, da 70 anni a questa parte, si possono ascoltare, tra le altre, le commoventi note dell'Inno Nazionale e della Canzone del Piave eseguite dalle bande per ricordare questa importante data divenuta festa nazionale con decreto legislativo luogotenenziale n.185 del 22 aprile 1946 del Principe Umberto (su proposta dell'allora Presidente del Consiglio Alcide De Gasperi).

A Grottaglie, una commovente e tradizionale sfilata di cariche istituzionali (e non) è partita da Viale Matteotti per recarsi prima davanti al Comune, poi al Monumento ai Caduti in Guerra per la dovuta e sentita deposizione di una corona di alloro. Lacrime sui volti degli anziani che ricordano momenti di storia vissuta, scolaresche istruite per non dimenticare. Non è il caso di fare mai polemica su un argomento vasto, delicato ed importante qual è quello della LIBERTA'.

C'è chi dice che "si stava meglio quando si stava peggio", chi afferma che la libertà non si è ancora raggiunta e mai si raggiungerà. C'è chi apprezza la situazione attuale perché ha vissuto davvero periodi disastrosi. Oggi è, comunque sia, una data di augurio: di ritrovare la forza, anche nelle proprie piccole abitudini, di reagire ai soprusi. La libertà è rispettare e rispettarsi.

"Arrendersi o perire" gridavano i partigiani "quel giorno". Con la speranza che chiunque attui qualsiasi forma di violenza, deponga "le armi". Buon 25 aprile.

Gabriella Miglietta

Una voce in più per la cittadinanza

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up