Chiacchiere a Carnevale: gli anni passano ma le tradizioni restano

Anche per il Carnevale di quest'anno Grottaglie manterrà le sue tradizioni: le nostre mamme, i nostri papà, le nostre nonne, i nostri nonni, insomma tutti si diletteranno a preparare o proporranno nuovamente le  chiacchiere, dolce tipico italiano semplice, veloce da gustare ma infinitamente gustoso.

 

Pochi ingredienti per realizzarle e altrettanti minuti per consumarle. La loro bontà e dolcezza travolgono grandi e piccini e in un clima carnevalesco contribuiscono a creare quell'atmosfera di festa che solo questo evento tanto atteso sa creare e donare.

Felicità e spensieratezza durante il Carnevale che avrà inizio fra pochi giorni in cui vi saranno festeggiamenti vari, pubbliche parate, sfilate di carri in cui domineranno elementi giocosi, fantasiosi e talvolta anche satirici ispirati alla realtà in cui viviamo.

Il Carnevale di Viareggio, di Venezia, di Manfredonia, di Sciacca, di Fano, di Massafra, di Offida, di Putignano sono alcuni dei festeggiamenti considerati tra i più importanti del mondo che ogni anno propongono parate sempre più sfarzose, caratteristiche che contano un pubblico sempre maggiore.

Non dimenticandoci ovviamente delle sfilate di ogni paese, che nel loro piccolo organizzato minuziosamente, rappresentano pur sempre un momento di festa, di raccolta e divertimento garantito non solo dai festeggiamenti e la presenza dei tanti cittadini ma anche grazie alle specialità tipiche carnevalesche che a loro volta svolgono la loro parte di non poco conto.

Una chiacchiera, una maschera e una risata sono gli ingredienti appropriati che renderanno il Carnevale per questo 2015 ricco di divertimento e di bontà da gustare. 

Non resta altro che preparare, chi i vestiti che sfileranno, chi le coreografia che si insceneranno, chi i fantasiosi carri che sfoggerianno e chi i famosi dolci che con molto piacere si gusteranno. 

 

 

Ultima modifica ilGiovedì, 05 Febbraio 2015 00:19
Marialucia Magazzino

E' così difficile descrivere ciò che si sente quando si sente che si esiste veramente, e che l'anima è un'entità reale, che non so quali sono le parole umane con cui possa definirlo.

Fernando Pessoa

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up