Vasca d'ambientazione per la Piscina Comunale In evidenza



L’Amministrazione Comunale ha dato notizia dei pareri favorevoli di ASL, CONI e Vigili del Fuoco a proposito del progetto di ristrutturazione della piscina comunale.
Ora si entra nella fase decisiva del lungo iter procedurale; l’Ufficio Tecnico Comunale è al lavoro per completare tutti gli atti conseguenti per l’approvazione in Giunta del progetto definitivo e  dell’emissione del bando pubblico.
Questa notizia ha sollevato l’interesse dei numerosi utenti della piscina, comprese le Associazioni che si battono per i diritti degli utenti diversamente abili, che rivendicano la costruzione di una vasca di ambientamento ( con una temperatura  dell’acqua che va dai 29 ai 32 gradi), complementare alla piscina vera e propria ( con una temperatura di 27 – 28 gradi).
A tal proposito l’Amministrazione Comunale intende far rilevare che oltre la vasca di ambientamento si erano ipotizzati ulteriori interventi migliorativi, non obbligatori, che completavano e miglioravano la struttura e il servizio. Solo gli elevati costi di tutte le opere hanno indotto l’Amministrazione Comunale a limitare gli interventi da inserire nel progetto, ai soli prescritti e previsti dalla norma, arrivando comunque a raggiungere la cifra di 900.000 euro di importo progetto, di cui ben 320.000 euro rivenienti da fondi comunali. Va, comunque, rilevato che il progetto di recupero funzionale dell’impianto è conforme alle norme vigenti a tutela dei diversamente abili.
Questa scelta è stata operata anche in funzione del fatto che un innalzamento eccessivo dei costi potrebbe rappresentare un ostacolo ulteriore per quelle imprese che avessero intenzione di partecipare al bando pubblico di prossima emissione.
Questo ha significato solo una temporanea esclusione di alcuni interventi, tra cui la vasca di ambientamento, relativamente a questa prima fase di redazione del progetto, ma non la loro esclusione definitiva.
“ Mi auguro vivamente – dichiara l’assessore ai LL.PP., Alfonso Annicchiarico - che a partecipare al bando siano più aziende, poiché il bando per l’affidamento dei lavori e la gestione dell’impianto, prevedrà la possibilità di formulare varie offerte migliorative dell’intervento, tra le quali è ricompresa  la vasca di ambientamento, a cui l’Amministrazione assegna la più alta premialità”.
“La crisi economica e di liquidità da parte delle aziende, afferma il Sindaco, Ciro Alabrese, è tale che già nel precedente bando pubblico a partecipare fu solamente una impresa, proprio a causa degli elevati costi.
Il mio augurio è che invece, la ristrutturazione della piscina possa rappresentare un occasione di lavoro e di proficuo investimento redditizio per le imprese che intendono partecipare, a tutto vantaggio sia dell’economia locale, sia della città di Grottaglie che, finalmente, potrà riavere la sua piscina pienamente funzionante, speriamo nel più breve tempo possibile”.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up