A Grottaglie, fitto calendario di appuntamenti per la Giornata Mondiale del Rifugiato

Banchetto informativo Arcigay presso Via Di Palma

Nell'ambito della settima edizione dell'Hermes On Streets Summer's Festival, ad una settimana dal Puglia Pride, la cui parata finale avrà luogo a Taranto il prossimo 2 luglio, sabato 25 giugno gli attivisti di Arcigay Taranto organizzano un piccolo presidio sull'isola pedonale in Via Di Palma (nei presso della Coin) dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle ore 18.30 alle 20.30.

Attivisti, soci e simpatizzanti portano in piazza la campagna di prevenzione a malattie a trasmissione sessuale, a fenomeni di omo-bi-transfobia, xenofobia, violenza di genere e cyber bullismo.

Nel corso della giornata verrà distribuito materiale informativo e gadgets relativi al Pride 2016, donati preservativi e si converserà su "Includere. Manuale per operatori ed operatrici sui temi dell'identità sessuale, della lotta alle differenze e del bullismo" (a cura di Alice Biagi, Ezio De Gesu, Alex Mosconi, Valeria Roberti) e "Gender. Che cos'è e cosa non è", opuscolo a cura di Federico Ferrari, Enrico M. Ragaglia e Paolo Rigliano. Inoltre, durante l'arco della giornata, verranno scattate alcune foto e realizzate delle interviste, da condividere sui social con l'ashtag del Pride tarantino #DueMariDiDiritti.

Il format, inaugurato in Piazza della Vittoria il 16 maggio dello scorso anno, in occasione della Giornata Internazionale contro l'Omofobia 2015, dallo scorso settembre viene riproposto, con il patrocinio morale di Ufficio Provinciale della Consigliera di Parità e Comune di Taranto, quasi tutti i sabati presso l'isola pedonale ed il banchetto informativo di Arcigay è divenuto un punto di riferimento per moltissimi giovani e meno giovani.

Nelle voci nel mare perdute

"Se voi avete il diritto di dividere il mondo in italiani e stranieri, allora io dirò che non ho Patria e reclamo il diritto di dividere il mondo in diseredati e oppressi da un lato, privilegiati e oppressori dall'altro. Gli uni son la mia Patria, gli altri i miei stranieri" - Don Lorenzo Milani.

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, che si celebra il 20 giugno, sabato 25 Giugno Piazzetta del Carmine a Grottaglie (TA), offre uno scenario suggestivo di un vero e proprio percorso collettivo per la costruzione di comunità aperte e solidali, organizzato e promosso dall'attore e regista Valerio Tambone, da Antonella Ligorio e dalle associazioni Arcigay Taranto, Arci Grottaglie, Babele, Ciosà, Hermes Academy Onlus, Laboratorio Urbano di Grottaglie, Macchià, Open Borders.

A partire dalle ore 17.00, sul piazzale antistante l'ìingresso del Laboratorio Urbano Emotivamente ed il portale centrale della Chiesa del Carmine, i volontari dell'Associazione Macchià faciliteranno il laboratorio creativo "I colori del viaggio: bambini e adulti dipingono il mondo".

Alle ore 20.00, Enzo Pilò di Babele converserà con la dott.ssa Sara Mancinelli dell'UNHCR – Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati dialogherà su "Strade migranti. La rotta dei Balcani e del Mediterraneo". A seguire, l'attore e scrittore Luigi Pignatelli, presidente di Arcigay Taranto, punterà l'obiettivo sulla difficile situazione dei migranti LGBT.

Alla ore 21.30, verrà proposto "Nelle voci nel mare perdute: lettura e drammatizzazione poetica", voce e poesie di Giuseppe Goffredo. La serata si concluderà con contaminazioni musicali, pizzica e mballakh, a cura di Valerio Manisi e Diouf Serigne Mbacke, a partire dalle ore 22.30.

La partecipazione è libera e gratuita.

Quello del 25 Giugno è il primo dei due appuntamenti organizzati a Grottaglie per la Giornata mondiale del rifugiato.

Mercoledì 29 giugno, il Nuovo Cinema Vittoria ospiterà la proiezione di "Io sto con la Sposa", pluripremiato film di Gabriele Del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry, Antonio Augugliaro. La cittadinanza è invitata a partecipare, indossando abiti bianchi.

pride

Cinzia Marangella

"Sometimes you just need to look at things from a little different perspective and you will see the world through new eyes.

A volte hai solo bisogno di guardare le cose da una prospettiva un po' diversa e vedrai il mondo con occhi nuovi"

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up