Amici di Beppe Grillo sostiene la manifestazione del 15

Tra le persone presenti alla manifestazione per l'ospedale "San Marco" del 15 marzo, si è potuto contare anche sul supporto del MeetUp Amici di Beppe Grillo Grottaglie, senza bandiere.


"Abbiamo presenziato all'evento da cittadini quali siamo perché convinti che la difesa del nostro presidio ospedaliero sia prioritaria e necessaria. Abbiamo più volte ribadito la nostra convinzione a riguardo, ossia che la salute non si tocca, men che mai in questo momento storico che vede la nostra Provincia già fortemente depressa e priva di visione di un futuro economico sostenibile di cui tutti possano beneficiare."
Muniti delle dovute autorizzazioni della questura come attivisti del movimento 5 stelle, alle 11.00, il Comitato pro Aeroporto di Taranto e gli attivisti dei Meetup Amici di Beppe Grillo Grottaglie, Amici di Beppe Grillo Massafra, Amici di Beppe Grillo Taranto, Pentastellati Massafra, Meetup San Giorgio Jonico, Il Meetup Pulsano, Amici di Beppe Grillo Montemesola, Meetup Taranto Pentastellata, Meetup Martina in Movimento, Castellaneta Aperta M5S, Meetup Carosino avevano organizzato un sit in di protesta contro la destinazione imposta da Aeroporti di Puglia SPA all'Arlotta, una destinazione a senso unico, come aeroporto "cargo-industriale".
"Tralasciando le polemiche fomentate a riguardo dagli altri gruppi politici, tralasciando le modalità con cui una manifestazione regolarmente autorizzata, sia stata zittita, e privata dei suoi strumenti di comunicazione, come le bandiere per esempio, quello che non si può assolutamente accettare, è il modo ipocrita di censurare la libera espressione di pensiero, tipico di una concezione della politica che a noi non piace. [...] Per noi cittadini, riuniti nei meetup di gran parte della provincia, importante era la visita del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, e la presenza dei dirigenti di Enac ed Enav.
Per noi questa giornata era l'occasione per ribadire che non siamo d'accordo sulla destinazione d'uso cargo-industriale imposta all'Arlotta da Aeroporti di Puglia.
Lo ribadiamo ancora una volta, il nostro aeroporto è polivalente e deve poter adempiere tutti i compiti propri di uno scalo aeroportuale, a cominciare dai voli passeggeri che rappresentano il DNA stesso della sua esistenza.
Noi siamo convinti che sia davvero possibile un altro progetto di sviluppo basato sul turismo e sulla cultura."
I vari MeetUp precisano che faranno valere la loro volontà di difesa del territorio da ogni tentativo di mutilazione.

Lucia Motolese

Con la sua anima di piombo e midollo di ghiaccio

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up