La ripresa industriale parte dalle donne

Sabato 5 marzo, presso il Castello Episcopio di Grottaglie, si è tenuto l'incontro dal titolo "Creatività Donna" organizzato dal Club Soroptimist di Grottaglie.

Una serata di grande successo, vista la partecipazione di un pubblico numeroso ed attento tra cui gli studenti dell'Istituto di Istruzione Superiore "Don Milani-Pertini" di Grottaglie che hanno curato con grande maestria e professionalità l'accoglienza dell'evento. Un modo bello e concreto per dare il giusto spazio alla creatività e capacità di fare impresa delle donne, che hanno raccontato le loro esperienze in modo semplice ed appassionato. Un evento che si inserisce forse, o non a caso, in prossimità di una festa, quella della Donna, molto spesso criticata per il contenuto frivolo e commerciale che assume ma che invece può trasformarsi in un'occasione per dare il giusto spazio e risalto che le donne meritano. Un evento tutto al femminile, dalla Prof. Luisa Lattanzi Presidente di Soroptimist e straordinaria artefice di questo incontro, alla moderatrice Emanuela Chianura, che con freschezza ed abilità intrattenitiva ha presentato le protagoniste della serata, tre giovani imprenditrici grottagliesi: Chiara Vacca della Cooperativa Pomgrana, specializzati nella produzione, commercializzazione e lavorazione delle melagrane; Anna Abbracciavento del pastificio Bontà, una realtà che ha saputo far apprezzare i prodotti tipici della nostra terra all'interno della piccola e grande distribuzione alimentare; la ceramista Flavia Neglia che puntando sulla creatività e competenza tecnica si è inserita nel settore delle piastrelle e pavimenti in ceramica, oltre alla produzione di oggetti d'arte.

Due ore di racconti, emozioni, immagini ed esperienze vissute in prima persona che hanno appassionato tutti i presenti ed in particolare gli studenti dell'IIS "Don Milani-Pertini" di Grottaglie che come ha avuto modo di sottolineare il Dirigente Scolastico, Prof.ssa Beatrice Monopoli, grazie a queste iniziative possono direttamente vedere sul campo come l'impegno, la caparbietà, la dedizione e lo studio possono portare a risultati importanti come questi.

Gli applausi numerosi e spontanei, le domande al termine dell'incontro a cui tutti i protagonisti hanno risposto con passione ed amore, dimostrano quanto interesse e capacità creativa, imprenditoriale, gestionale le donne esprimono e che noi uomini, legati ad un stereotipo di esclusiva bellezza, troppo spesso dimentichiamo o sottovalutiamo.

Ultima modifica ilDomenica, 06 Marzo 2016 13:08
Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up