Convegno “L'Endometriosi, mito o realtà” a Grottaglie il 27 febbraio e il 5 marzo

Sabato 27 Febbraio p.v. alle ore 10:00 , presso il Teatro Monticello si terrà la prima delle due giornate del convegno, patrocinato dal Comune di Grottaglie e organizzato dai club service grottagliesi Lions, Rotary, Soroptimist e Udel, che avrà per argomento l'ENDOMETRIOSI, riconosciuta come malattia sociale. La seconda giornata del convegno si terrà giorno 5 Marzo p.v. alle ore 10:00, presso l'Auditorium del Liceo Artistico " V. Calò".

 

L'iniziativa sarà indirizzato particolarmente alle quinte classi delle scuole medie superiori di Grottaglie. Infatti, alla prima giornata parteciperanno le quinte classi del Liceo " G.Moscati", e alla seconda giornata parteciperanno le quinte classi del Liceo Artistico "V. Calò" e dell'Istituto Tecnico Professionale "S.Pertini-Don Milani".

L'endometriosi, nelle forme più gravi, ha un aspetto simile ad alcune forme tumorali avanzate. In Italia, le donne con diagnosi conclamata sono circa il 10% della popolazione (oltre tre milioni di donne). I tempi medi di diagnosi, della comparsa dei primi sintomi, che avviene tipicamente in età giovanile, è mediamente di 7,2 anni. Il trattamento finalizzato a migliorare la qualità di vita della paziente (dolore e fertilità) può essere: alimentare, medico, chirurgico, medico-chirurgico.

Le relazioni, nelle due giornate, saranno tenute dal dott. Francesco La Grotta, ginecologo di nota fama.

Il primo incontro vedrà la partecipazione della Governatrice Rotary del Distretto Puglia e Basilicata, la Prof.ssa Mirella Guercia, mentre alla giornata del 5 Marzo sarà presente il Governatore Lions Puglia il Dott. Alessandro Mastrorilli.

Il convegno sarà moderato e condotto dalla giornalista Raffaella Capriglia.

Cinzia Marangella

"Sometimes you just need to look at things from a little different perspective and you will see the world through new eyes.

A volte hai solo bisogno di guardare le cose da una prospettiva un po' diversa e vedrai il mondo con occhi nuovi"

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up