Sud in Movimento: lasciare spazio a chi ha interesse per il paese

Un invito a lasciar la propria poltrona è quello che rivolge Sud in Movimento all'Assessore ai Lavori Pubblici A. Annicchiarico, che nonostante il suo apparente impegno per la cittadina grottagliese è "responsabile" di vari disagi avuti di recente, tra cui l'ennesimo "asfaltaggio" donato al centro storico di Grottaglie.

"Noi di Sud in Movimento - comunicano all'interno del comunicato - siamo ormai abituati alle risposte (ma soprattutto alle "NON risposte") dell'Ass. ai Ll.Pp. A. Annicchiarico. Chiaro è che, alle "non risposte", ci riferiamo alle decine e decine d'interrogazioni (una tra le tante "che fine hanno fatto le chianche, dove sono conservate e se numerate?") alle quali non ha mai risposto; a volte addirittura con giustificazioni futili come "sarebbero state troppe le fotocopie a spese del comune".
Errori che danneggiano molto la cittadina data la sua attrattività proprio nelle zone in cui è stato compiuto il letto d'asfalto coprendo le antiche nonchè inestimabili chianche caratteristiche del centro storico grottagliese.
"Iniziando dall'antica chiesetta della Madonna del Lume - proseguono - con un pesante manto di catrame che colpisce gl'occhi più di un pugno, il paese vecchio si ritrova ancora una volta stuprato. Senza parlare della via in cui sorge la casa natia del nostro San Francesco, anch'essa totalmente deturpata".
Dopo il centro storico dissestato, inguardabile e distrutto vi sono, come fa notare Sud in Movimento, barriere architettoniche, strutture abbandonate, case comunali insalubri, centro servizi per l'agricoltura a marcire, piscina chiusa, palazzetti inagibili, strade distrutte, piazze e piazzette ridotte davvero male, ma di tutto questo poco importa a chi di dovere. La solita tiritera insomma, quella che compiono puntualmente alcuni personaggi in carica del Comune di Grottaglie, ignari delle conseguenze gravi che stanno creando e che potrebbero continuare a creare tali azioni.
"Al nascere della protesta cittadina, con il suo solito "copia/incolla" di note stampa, l'Assessore - comunicato i Sud in Movimento - rimanda ancora una volta la colpa ai lavori dell'A.Q.P spa che sta operando nel centro storico. Ma che per prescrizione dell'Amministrazione, subito dopo, è autorizzata a riasfaltare il tutto. Ennesimo segno evidente che il recupero del borgo antico, per questi personaggi, non è assolutamente una priorità. Se avessero ripristinato una "nchioscia" all'anno, in circa trent'anni d'amministrazione, avrebbero risanato a quest'ora quasi tutto il centro storico".
Con la speranza che il tutto possa sistemarsi nel più breve periodo possibile, il gruppo sempre attivo dei Sud in Movimento conclude suggerendo: "crediamo sia davvero il caso che si dimetta (rivolgendosi all'Assessore A. Annicchiarico) per lasciare spazio ad un minimo di competenza, interesse per il paese e, soprattutto, a qualcuno disposto ad accettare la realtà quando un qualsiasi cittadino gliela sbatte in faccia".

Ultima modifica ilMercoledì, 13 Maggio 2015 17:42
Marialucia Magazzino

E' così difficile descrivere ciò che si sente quando si sente che si esiste veramente, e che l'anima è un'entità reale, che non so quali sono le parole umane con cui possa definirlo.

Fernando Pessoa

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up