Grottaglie: servizi in rete in difesa delle donne

Si terrà sabato 9 maggio alle ore 17.30, l'importante e interessante convegno intitolato, "Violenza di genere e territorio: servizi in rete" presso la sala dibattiti del Castello Episcopio a Grottaglie.

 Il convegno, coordinato dal Servizio Politiche Sociali della Provincia a cui collaboreranno attivamente una serie di associazioni, quali il "Centro Antiviolenza Sostegno Donna" e "Alzaia Onlus",, sarà parte del Piano Provinviale interventi sul territorio per contrastare efficacemente la violenza sulle donne.

Uno dei servizi in rete proposti riguarderà lo sportello di ascolto curato da una equipe di specialisti pronti ad offrire tutta l'assistenza necessaria alle donne vittime di violenze appartenenti ai Comuni di Grottaglie e Carosino.

"Purtroppo, - afferma il Sindaco di Grottaglie, Ciro Alabrese - la violenza sulle donne, nonostante tutto e nonostante tutti gli sforzi per arginare questo fenomeno odioso ed intollerabile, resta una delle piaghe sociali più aberranti che vogliamo contrastare nel modo più netto e risoluto".

I presenti al convegno nonchè relatori saranno diversi ed autorevoli, tra cui: la d.ssa Mirella Pasca, Responsabile del Centro Antiviolenza Sostegno Donna di Taranto; la d.ssa Francesca Pidone, coordinatrice Telefono Donna di Pisa, Esperta Tribunale di Sorveglianza di Firenze ed autrice del libro "Amori Violenti"; la d.ssa Dora Chiloiro, Direttrice Servizio di Psicologia Clinica DSM ASL Taranto; la d.ssa Elena Perrone, Consulente in sessuologia Servizio di Psicologia Clinica DSM ASL Taranto; il dr. Giovanni De Giorgio, Dirigente del Comune di Grottaglie per i Servizi Sociali ed i Piani Sociali di Zona; oltre ai saluti dell'Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Grottaglie, dr. Aurelio Marangella e del Sindaco, Avv. Ciro Alabrese.

Ultima modifica ilVenerdì, 08 Maggio 2015 19:26
Marialucia Magazzino

E' così difficile descrivere ciò che si sente quando si sente che si esiste veramente, e che l'anima è un'entità reale, che non so quali sono le parole umane con cui possa definirlo.

Fernando Pessoa

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up