Borracino: No allo spostamento dell'alberghiero di Pulsano

"Il presidente della Provincia di Taranto, Tamburrano, la smetta coi propositi di spostare l'Alberghiero di Pulsano in altro paese o peggio ancora realizzando il classico "spezzatino" (aule in comuni diversi)".

 

Questa l'espressione utilizzata da Cosimo Borraccino (SEL) nel suo comunicato stampa contro lo spostamento dell'istituto di Pulsano. 

"Suggeriamo a Tamburrano - prosegue Borracino - di impegnare risorse per trovare rapida soluzione al problema della mancanza di spazi idonei per gli studenti della scuola di Pulsano".

Questo spostamento potrebbe danneggiare non solo l'istituto ma persino la scelta degli studenti che dovrebbero poi esser costretti a spostarsi in un'altra città. Tuttavia la scuola secondaria superiore di Pulsano ha ricevuto negli anni e riceve tutt'ora sempre maggiori gradimenti da parte degli alunni che si iscrivono, convinti di poter conseguire un titolo di studio immediatamente spendibile nel mondo del lavoro.

"Personalmente - dice Borraccino - mi sono battuto, alcuni anni fa, nel ruolo di consigliere provinciale, per portare a Pulsano la scuola, e col mio partito, abbiamo avviato, nelle scorse settimane, una petizione popolare per chiedere di non spostare la scuola da Pulsano e di aggiungere risorse per allargare gli spazi attuali".

La raccolta firme, avanzata per l'abolizione dello spostamento ha ottenuto un' ottima adesione da parte dei cittadini e nei prossimi giorni sarà presentata dal gruppo SEL al Presidente della Provincia.

"Siamo solidali - conclude Borracino - coi ragazzi che frequentano la scuola e con i loro genitori che giustamente chiedono la soluzione alla mancanza di spazi vitali nella sede scolastica. Noi continueremo a mobilitarci per sollecitare la soluzione al problema".

Marialucia Magazzino

E' così difficile descrivere ciò che si sente quando si sente che si esiste veramente, e che l'anima è un'entità reale, che non so quali sono le parole umane con cui possa definirlo.

Fernando Pessoa

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up