GREENROAD: CICLOVIE E MOBILITA' SOSTENIBILE

Non solo parole, ora l'eco-utopia diventa realtà, grazie al work-shop dedicato alla GreenRoad, una vera e propria filosofia, in cui si potrà usufruire di itinerari turistici, culturali ed eno-gastronomici nel cuore incantevole e verde di un'antica Puglia. L'evento è organizzato dal GAL Colline Joniche, in collaborazione con l'Associazione di promozione sociale Leaning Cities.
Una giornata intera, quella di venerdì 5 dicembre, per parlare di realtà e prospettive di crescita di un settore, come quello del cicloturismo, che per altre aree europee sta diventando sempre più importante.e per cui il territorio dei comuni del GAL (Carosino, Faggiano, Crispiano, Grottaglie, Monteiasi, Montemesola, Monteparano, Pulsano, Rocca Forzata, San Giorgio e Statte) con i suoi percorsi in gravina, tra le antiche masserie, appare particolarmente vocato.
"Con uno sguardo fiducioso verso il futuro apriamo questo dibattito sulla mobilità, settore fondamentale del progetto Greenroad e delle dinamiche turistiche – Antonio Prota, presidente del GAL Colline Joniche, ha lanciato la sfida - anche con l'obiettivo di confrontarci con un pubblico di esperti e cittadini sul valore del patrimonio territoriale e le dinamiche per la relativa fruizione."
Il GAL accoglie e promuove questo processo grazie alla Legge regionale 23 del gennaio 2013 n. 1 "interventi per favorire lo sviluppo della mobilità ciclistica". In questo contesto si cerca di dare spazio all'interno di questo modello integrato di sviluppo a due itinerari specifici: la Via dei Pellegrini e l'Euro Velo 5.
Cosicché, il work-shop di venerdì - che comincerà alle 9:00 nelle sale del Castello Episcopio a Grottaglie - rappresenta la missione naturale del GAL,che sollecita la partecipazione di amministrazioni comunali, funzionari e dirigenti che si occupano del settore trasporti e lavori pubblici, nonché delle associazioni culturali, ciclistiche e del mondo della scuola.
Gli interventi in programma sono quelli di Cosimo Sallustio, responsabile Asse 4 del PSR Leader dell'Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, di Raffaele Sforza, Mobily Manager dell'Assessorato regionale ai trasporti e coordinatore del gruppo di lavoro delle Regioni italiani sulla mobilità ciclistica, il dirigente dell'area manutenzione strade e segnaletica della Provincia di Taranto, ing. Vito Ingletti, del Presidente del GAL Colline Joniche, Antonio Prota e di Oronzo Fornaro presidente della società Euronet che per il GAL sta sviluppando il progetto delle ciclovie con la realizzazione di 3 postazioni per la ricarica delle bici elettriche a Pulsano, Crispiano e Grottaglie.

Lucia Motolese

Con la sua anima di piombo e midollo di ghiaccio

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up