Giornata del diabete a San Giorgio e Carosino

Grande successo per le iniziative dell'Associazione Diabetici Jonici (ADJ) svoltesi durante lo scorso fine settimana a San Giorgio (Ta) e a Carosino(Ta); nonostante il cattivo tempo minaccioso, anche il sole ha fatto capolino sulla Piazza Municipio e su Piazza Vittorio Emanuele, dove la gente, un po' per curiosità e un po' per conoscenza e interesse, ha partecipato approfittando della misurazione della pressione e della glicemia al fine di raccogliere le giuste informazioni.

‹‹La risposta delle 2 comunità è stata alquanto positiva, alla luce del fatto che molte persone non erano informate di queste giornate, per cui ho notato molta disponibilità a conoscere cos'è davvero il "diabete". Si è sollevata la curiosità che spinge a voler sapere›› ha dichiarato Giuseppina Galasso presidente ADJ.

Particolare intesa e collaborazione con la Croce Rossa Italiana (CRI) dotata di personale altamente preparato accompagnato da un'ambulanza attrezzata; così come con l'associazione Fratres di Monteiasi diretta da Cosimo Intermite, che ha aperto il centro di diabetologia in stretta collaborazione con quello di Taranto.

Molto contenti e soddisfatti i sindaci, d'accordo che ci sia la massima divulgazione di come affrontare una malattia che prima era considerata "dei ricchi" e che ora si diffonde a macchia d'olio a causa di una cattiva alimentazione e della sedentarietà. ‹‹Il diabete è una malattia non guaribile, ma se affrontata nel modo giusto è facilmente curabile. Ben vengano queste iniziative di associazioni che spesso vengono sottovalutate e ignorate. La gente questa mattina ha potuto effettuare gratuitamente uno screening misurando la propria pressione e glicemia, annotando su un certificato il tutto al fine di un monitoraggio periodico. Ogni persona-paziente è stato posto sotto la supervisione di medici e assistenti che hanno inoltre fornito tutte le dovute informazioni riguardo la familiarità della malattia all'interno di un nucleo familiare e la giusta dieta da seguire, dieta che tutti dovremmo rispettare per stare bene e prevenire diabete e malattie cardiovascolare››, ha asserito soddisfatto Giorgio Grimaldi, sindaco di San Giorgio Ionico.

Carmelo Antonazzo

Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario.

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up