Assegno di cura: circa trecento i beneficiari

 

La Regione Puglia ha stanziato somme significative per poter accedere all’assegnazione dell’assegno in favore di anziani e diversamente abili, al fine di consentire loro di avere assistenza quotidiana e fissa per agevolarli nelle normali attività fisiologiche e non.
A darne notizia è Chiaramaria Anastasia, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Grottaglie.
Il bando di concorso è stato pubblicato dalla Regione Puglia, la quale ha previsto che la raccolta delle domande dovesse avvenire tramite patronati, sindacati e associazioni. Il contributo è a livello d’ambito, per cui i cittadini interessati sono i residenti degli undici comuni di Grottaglie (capofila), Carosino, Faggiano, Leporano, Monteiasi, Montemesola, Monteparano, Pulsano, Roccaforzata, San Giorgio Jonico e San Marzano di San Giuseppe.
La Regione ha stilato una graduatoria provvisoria, basata solo sulle dichiarazioni dei cittadini, demandando all’ambito l’accertamento delle stesse mediante l’acquisizione degli atti.
Dopo questo esame tecnico-amministrativo da parte dell’ambito, le pratiche sono state passate all’Uvm (Unità Valutativa Multidimensionale), che ha il compito di valutare dal punto di vista sanitario le condizioni fisiche dei richiedenti, attribuendo ad ognuno di loro il punteggio correlato alla gravità delle condizioni.
Tale lavoro ha comportato notevole impegno da parte dei medici e degli assistenti sociali dei comuni.
L’esame è stato ultimato agli inizi del mese di settembre, allorquando tutte le pratiche sono tornate all’Ufficio di Piano per la stesura della graduatoria definitiva. Tale graduatoria è stata pubblicata sull’Albo Pretorio dei comuni dell’Ambito e sul sito web del Comune di Grottaglie.
Le domande presentate sono state 425 che dopo attenta selezione sono state ridotte a 271, con l’esclusione di 154 non ammessi.
Tutti i cittadini possono presentare osservazioni entro il 30 novembre c.m. e, per agevolare i richiedenti ad avere notizie sulla propria pratica, l’Ufficio di Piano sarà aperto appositamente presso il primo piano del Comune di Grottaglie nei pomeriggi di lunedì e mercoledì, dalle ore 16 alle 19.
L’assegno si concretizzerà nell’assegnazione di 500,00 euro mensili per 12 mesi o sino a quando permarranno le condizioni per poterlo percepire.
“È mia intenzione – sottolinea l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Grottaglie, Chiaramaria Anastasia - ringraziare l’Ufficio di Piano, i comuni dell’ambito e il personale di sindacati, patronati e associazioni per il lavoro svolto. Anche questa volta il territorio ha risposto in maniera puntuale alla possibilità offerta dalla Regione Puglia di assegnare ai nostri cittadini un contributo utile ad affrontare dignitosamente momenti difficili della propria vita quotidiana.”
“In un momento di pesanti difficoltà economiche per le famiglie del nostro territorio e per gli enti locali – ha rimarcato il Sindaco di Grottaglie, Ciro Alabrese – questo tipo di iniziative segnalano ancora una volta la possibilità di una politica “diversa”, che metta al centro l’individuo e i suoi bisogni. L’Amministrazione Comunale di Grottaglie ha voluto rispondere in modo concreto a queste richieste attivando non solo il necessario iter burocratico per l’assegnazione di tali contributi, me permettendo ai cittadini esclusi dalla graduatoria un lasso di tempo ragionevole per esporre le proprie rilevazioni, in modo tale da verificare la correttezza della valutazione degli organismi preposti. Anche per questo crediamo che tali strumenti siano utili, ma che vadano potenziati, perché nemmeno un solo cittadino con bisogno di assistenza possa sentirsi escluso da politiche di solidarietà.”
Ultima modifica ilLunedì, 14 Novembre 2011 14:20
Redazione

La Redazione di Grottaglie 24: un team affiatato di giovani, in continuo movimento e sempre alla ricerca di nuove risorse. Notizie, eventi, community e tanto altro ancora.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up