Dal TFF gli esperti chiedono consapevolezza per gli investimenti

E' un periodo in cui la consapevolezza nel settore degli investimenti, siano finanziari o delle imprese, può fare la differenza. Questo il messaggio che emerge dalla prima parte della giornata dell'ottava edizione del Taranto Finanza Forum in svolgimento a Taranto (Histò San Pietro sul Mar Piccolo).

Il forum di economia e finanza promosso dalla BCC San Marzano di San Giuseppe,in collaborazione con Directa Sim e GAL Colline Joniche, dunque, traccia la linea per interventi corretti e coerenti. «Quanto emerso in questa prima parte del TFF – dice il Direttore Generale della BCC San Marzano di San Giuseppe, Emanuele di Palma – era nell'aria. Per affrontare investimenti e strategie di rilancio non serve solo coraggio, ma anche e soprattutto appropriate competenze.

Il periodo di crisi, continua in maniera intensa, rinviando costantemente quei timidi segnali di ripresa che pure in alcuni settori, e a tratti, si sono avvertiti. L'Italia, i suoi investitori e i suoi imprenditori sono chiamati ad uno sforzo continuo per poter voltare pagina. E' il momento di avere fiducia, ottimismo, ma soprattutto consapevolezza sulle strade da percorrere».


Lato trading, per il top trader Davide Biocchi è tutto chiaro: «Oggi più che mai ritengo che il trading consapevole sia la miglior dote per chi cerca il fai da te. Mi riferisco alla consapevolezza pratica, quella dell'ABC finanziario, la saggezza quotidiana di una volta, da contrapporre alla consapevolezza pomposa che molti millantano ma nessuno ha! Premesso che il trading non è una scommessa anche se per molti può somigliare e che la stragrande maggioranza di chi opera perde è inequivocabile che qualche voce fuori dal coro in grado di fare buoni profitti c'è».


Nel corso della mattinata, in collaborazione con il GAL Colline Joniche sono state affrontate le opportunità offerte dall'internazionalizzazione per le imprese territoriali. Per il Direttore Generale del GAL, Rocky Malatesta: «Oggi, le nostre imprese devono acquisire consapevolezza che è il momento di guardare con competenza e fiducia ai mercati esteri che rappresentano l'unica opportunità di sviluppo. Per far questo è necessario utilizzare strumenti adeguati, come la corretta formazione e informazione, elementi vitali per poter affrontare le nuove sfide».

Ultima modifica ilSabato, 04 Ottobre 2014 14:20
Carmelo Antonazzo

Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario.

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up