Pubblicato il bando per 2 ettari di diritto d'impianto rivolto ai giovani pugliesi

E' stato pubblicato il primo bando che permette ai giovani di entrare in possesso di circa 2 ettari di "diritto di impianto a titolo gratuito", attingendo dalla riserva regionale per ampliare la superficie viticola aziendale con scadenza il 31 Luglio p.v.
Il bando è rivolto, solo ed esclusivamente, ai giovani agricoltori al di sotto dei 40 anni di età che intendono esercitare in aree DOP della Puglia.

Francesco Nardoni, assessore alle risorse agroalimentari della Regione Puglia promuove l'iniziativa e comunica che: "La viticoltura pugliese è un valore che dobbiamo essere in grado di rendere sempre più appetibile per i nostri produttori e per i nostri giovani agricoltori. Ma è anche un valore che va difeso nella sua interezza conservando i diritti di reimpianto in ambito regionale".

L'assessore Nardoni continua comunicando di essere soddisfatto "per aver consentito questo "ritorno a casa" di diritti che di fatto sospendono l'esodo fuori regione di superficie vitata che arricchiva ingiustamente altri territori. Questa misura offre una opportunità proprio a giovani produttori, under 40 che potranno disporre di diritti che rappresenteranno anche traccia identitaria del patrimonio viticolo e culturale della nostra regione".

Un'altra novità del 2014 si avrà con la pubblicazione di un ulteriore bando regionale per l'assegnazione di altri diritti della riserva regionale, a titolo oneroso, rivolto a tutti coloro la cui azienda ha un indirizzo produttivo diverso da quello viticolo. 

Dal 1 Gennaio 2016 i diritti di reimpianto verranno convertiti in autorizzazione da esercitare nella propria realtà aziendale e non l'intero ambito regionale.

"Grazie alle buone azioni messe in atto, in primis, dai produttori e dalla governante politica, il comparto continua a crescere. - dice Nardoni - Non a caso possiamo annoverare misure di sostegno che sono in grado non solo di aiutare, ma anche di valorizzare e promuovere il settore che è ormai fiore all'occhiello irrinunciabile per la Regione Puglia".

In questi giorni è stato pubblicato, infine, il bando "Misura Promozione sui mercati dei Paesi terzi", che consentirà ai produttori di vino operanti nel territorio della Regione Puglia, di poter candidarsi per un aiuto pubblico pari al 50 % dell'investimento concesso, per la promozione dei vini IGP, DOP, DOCG pugliesi nei Paesi extra UE.

Varie misure sono state approvate dalla Regione Puglia, tra cui: "La Ristrutturazione Riconversione Vigneti" (2013-2014), con 1.134 domande di aiuto per una superfice di oltre 2.000 ettari; il finanziamento a 44 cantine attive in Puglia per 3,5mln di euro per la realizzazione di show-room, sale degustazione, attivitità di e-commerce e tanti altri servizi e infine, il finanziamento a 19 produttori vitivinicoli che hanno eliminato i grappoli verdi dai loro vigneti, in cambio di un aiuto sotto forma di pagamento, grazie alla misura "Vendemmia Verde".

Ultima modifica ilGiovedì, 03 Luglio 2014 13:51
Marialucia Magazzino

E' così difficile descrivere ciò che si sente quando si sente che si esiste veramente, e che l'anima è un'entità reale, che non so quali sono le parole umane con cui possa definirlo.

Fernando Pessoa

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up